Valsesia Lancia Story

Club
L'Anticipo
Iscrizioni
Eventi
Ricordi
Museo Lancia
Villa Lancia
Via Lancia
Fondo Bibliografico
Premio Lancia
Federazione ASI
Video
Stampa e Giornali
Eventi
Lancia
Lancia
Contatti
Club
Club

Vincenzo Lancia

1881

Il 24 agosto nasce a Fobello Vincenzo Lancia. Terzogenito di Giuseppe Lancia e Marianna Orgazzi. Prima di lui erano nati Giovanni nel 1876 e Margherita nel 1879 (morta nel 1894). Dopo Vincenzo nasceranno Anna Maria nel 1884 e nel 1887 Giuseppe morto a soli 23 anni.


1898

Vincenzo Lancia viene assunto dai fratelli Ceirano, costruttori di biciclette, dopo che suo padre si è arreso all'idea non solo di vederlo avvocato, ma anche solo ragioniere. Per la consolazione di Giuseppe, Vincenzo viene assunto con la qualifica di contabile, cosa che salva le apparenze, anche se non eserciterà mai tale professione. L'anno successivo verrà prodotta la prima autovettura denominata Welleyes


1899

A Torino nasce quella che diverrà la FIAT del senatore Giovanni Agnelli. Questa nuova ditta assorbirà la Ceirano & C. che aveva necessità di trovare dei partners per espandersi in seguito all'aumentata domanda della loro vetturetta. La FIAT assorbe anche il personale, compreso Vincenzo Lancia. Quest'ultimo, insieme a Felice Nazzaro, diventa collaudatore.


1900

Il 1° di luglio Vincenzo Lancia vince la sua prima gara  Padova con una Fiat 6 HP. Il sodalizio con Nazzaro, abile tecnico nella messa a punto dei motori, favorirà la carriera di Vincenzo.

1902

            

In FIAT arriva Claudio Fogolin con cui Vincenzo Lancia nel 190 fonderà la Lancia & C.

Il 27 luglio su una Fiat 24 HP Lancia vince la Susa-Moncenisio


1905

Dopo la vittoria del record del Miglio, gara che si svolge a Modena l' 8 maggio, Vincenzo lancia lascia il mondo delle competizioni.


1906

Il 27 novembre Vincenzo Lancia e Claudio Fogolin, davanti al notaio Ernesto Torretta, fondano la Lancia & C. con capitale sociale di 100 mila lire equamente suddiviso.

Nonostante questo, il senatore Giovanni Agnelli continuerà a mantenere alle sue dipendenze il Lancia come pilota.


1907

A febbraio un incendio distrugge quasi tutto alla Lancia & C., soprattutto vanno persi i disegni del primo modello di automobile. Vincenzo Lancia nella disperazione, come testimonia la sorella Maria, sfoggia una tempra non comune e la sera stessa, come narra Fogolin, va a giocare una partita di tarocchi a casa di amici per non venire meno all'impegno preso qualche giorno prima.


1909

Il 13 maggio Luigi Ganna vince il 1° giro d'Italia di ciclismo, corsa voluta da Vincenzo Lancia il quale ha contribuito come finanziatore.


1919

Muore Giuseppe Lancia, padre di Vincenzo.


1920

Vincenzo Lancia viene nominato Cavaliere del Lavoro.


1922

Lancia sposa la sua segretaria Adele Miglietti il 14 ottobre. Dal loro matrimonio nasceranno tre figli: Anna maria, Gianni ed Eleonora.


1928

I membri del Teatro Regio di Torino "...all'unanimità e per acclamazione..." accolgono nel loro sodalizio Vincenzo Lancia, il quale era molto appassionato di musica, prediligendo sopra ogni altro Wagner.


1928

A settembre Vincenzo Lancia chiede a fratello Giovanni di trovare nuovi nomi di origine greca per le sue autovetture, dopo aver utilizzato, fino alla lambda, le lettere dell'alfabeto greco; utilizzo derivato sempre da un suggerimento da Giovanni Lancia, umanista, appassionati di testi ellenici. Non riceve nessuna risposta. Da allora le successive creazioni porteranno nomi di derivazione etrusca o latina.


1937

La mattina del 15 febbraio Vincenzo Lancia muore a Torino per un attacco cardiaco. Il feretro, dopo aver ricevuto le esequie dalla capitale piemontese, viene trasferito a Fobello per riposare nel cimitero del piccolo comune Valsesiano presso la tomba di famiglia.

Valsesia Lancia Story

Dal 1995 a Fobello...dove Vincenzo Lancia nacque

Federato ASI