Valsesia Lancia Story

Club
L'Anticipo
Iscrizioni
Eventi
Ricordi
Museo Lancia
Villa Lancia
Via Lancia
Fondo Bibliografico
Premio Lancia
Federazione ASI
Video
Stampa e Giornali
Eventi
Lancia
Lancia
Contatti
Club
Club

VIA LANCIA

Il 14 settembre 2008 è stata inaugurata la "Via Lancia". Ecco come Adolfo Pascariello "racconta" l'importanza dell'evento:


"Intitolare alla memoria di Vincenzo Lancia il tratto della strada provinciale della Val Mastallone da Varallo a Fobello rappresenta un riconoscimento dovuto alla figura di questo Valsesiano che tanto ha dato al nostro territorio in termini di fama e di aiuto concreto. Proviamo a percorrere questo cammino con il sapore di un tempo.


La Valsesia, la Val Mastallone e Vincenzo Lancia costituiscono un legame indissolubile nel tempo. Un legame forte nei confronti  della  gente  della  Sua  valle  che  oggi  più  che  mai è orgogliosa  di aver dato alla luce un Figlio così importante, trasferendogli i valori della gente di montagna, la tenacia, l’ingegno, la modestia e la signorilità innata. E’ bello immaginare Censin con lo sguardo rivolto verso Sabbia prima di giungere a Cravagliana.


A Fobello, con a fianco Rimella e Cervatto, questa via a lui dedicata finisce, ma la leggenda di Vincenzo Lancia è più viva che mai. La figura del Grande Valsesiano si rispecchia nelle numerose opere che lo hanno visto munifico benefattore. Vincenzo Lancia è e resterà un uomo di successo e di genio, figlio della Val Mastallone, che qui ha cercato il riposo. Per sempre."




The ‘Via Lancia’ was opened on 14th September 2008. Here below is how  Adolfo Pascariello reported the importance of the event:


‘Naming the stretch of road through the Mastallone Valley from Varallo to Fobello in memory of Vincenzo Lancia represents the recognition that is owed to this native of Valsesia for all that he has given to this territory in terms of fame and concrete help. Let us take this road in the spirit of a time gone by.


The Valsesia, the Mastallone Valley and Vincenzo Lancia constitute an unbreakable link in time. It is a link so strong that the people of his valley are more than ever proud that this region has produced such an important son, reflecting the values of the mountain folk, the tenacity, the ingenuity, the modesty and innate gentility. It is wonderful to imagine Censin gazing up towards Sabbia as he heads towards Cravagliana.


Fobello, flanked by Rimella and Cervatto, marks the end of the road dedicated to him but the legend of Vincenzo Lancia is more alive than ever. The figure of the great Valsesian is reflected in the  numerous works of which he was a benefactor. Vincenzo Lancia is, and remains, a success and a genius, son of the Mastallone Valley, where he looked for his peace. For ever.’

Valsesia Lancia Story

Dal 1995 a Fobello...dove Vincenzo Lancia nacque

Federato ASI